Dossier italiano

Jarosław Wewióra, tenore lirico-spinto, laureato con lode presso l’Università di Musica di Bydgoszcz sotto la supervisione del Prof. Piotr Kusiewicz. Ha fatto il suo debutto al Wratislavia Cantans festival nel 1998. Negli anni 1999 e del 2000,ha partecipato alla Accademia Ambronay European Baroque in Francia. Questi eventi sono stati accompagnati da tour più prestigiosi, e sono stati registrati su CD,VHS per Radio France e il canale televisivo Mezzo.

I premi e menzioni:  2 ° Premio al Concorso Vocale Internazionale di Musica Sacra di Roma, 1 ° Premio al K. Kurpinski Canzone e aria concorso  a Włoszakowice (2002) e 3 ° premio al 1 ° polacco Giovane Tenori Concorso di Varsavia (2005). Nel 2001 gli è stato assegnato il Premio Speciale in Concorso la canzone polacca a Varsavia.

Dal 1998, Jaroslaw Wewióra canta sia in Polonia che all’estero, prende partecipazione   in festiwal,  e tournée  in Francia, Belgio, Paesi Bassi, Svizzera, Portogallo, Germania e Italia. E ‘stato ospitato in opere illustri e sale da concerto come: l’Opera Comique di Parigi, il Victoria Hall di Ginevra, Gewandhaus di Lipsia,la Konzerthaus di Dortmund e di Vienna, la Filarmonica di Essen e Monaco di Baviera, Meistersinger Halle a Norimberga e Musik Halle in Amburgo. Inoltre,ha partecipato a corsi di master guidati da R. Karczykowski, H. Lazarská, U. Mitręga, Ch. Elssner, Ch. Hampe e Ch. Prégardien, W. Kuźmienko, G. Gitto, P. Ballo,A. Burski. Ha cantato sotto la direzione dei seguenti conduttori: T. Koopman, G. Garrido, H. Bock, S. Shouten, W. Szymanski, S. Stuligrosz, Z. Rychert, L. Beikirchier,S. Krawczyński, P. Wijatkowski, M. Kaniowska, D. Binetti. W Rodek.

Già nel suo periodo di studi, ha lavorato con l’Opera Nova di Bydgoszcz, Grand Theatre di Varsavia e Teatro Musica a Lublino, e anche  con   nazionali orchestre  internazionale. Nel 2004 ha intrapreso un tour con Marek Tracz Opera (Verdigala e Il flauto magico). Nel 2005 ha eseguito la parte del Gelindo nell’operadi L’impresario in Angustie  di Domenico  Cimarosa  in  Teatro Grande di Lodz. Nel febbraio del 2006 ha partecipato alla premiere di Dalibor opera di B. Smetana in Slezské Teatro a  Opava in Repubblica Ceca,  dove ha cantato il ruolo del titolo. Nel marzo del 2008, si è esibito come Rinuccio alla premiere del Gianni Schicchi lirica in Slezská Teatro Opava.

Nel 2002 e 2003 ha ottenuto la  borsa di studio del Ministero della Cultura in Polonia, Nel 2003 ha ricevuto il Premio del Maresciallo di Kujawsko-Pomorskie Voivodato. Nel 2004 ha studiato presso l’Istituto d’Achille Peri di Reggio Emilia nella classe  di Mauro Trombetta in Italia. Un anno dopo, nel 2005, ha ricevuto una borsa di studio dal governo italiano a Siena. Attualmente collabora con Gioacchino Gitto prendendo lezione  di canto e anche e lo studente in Belcanto Academia – Opera Studio in Levico Terme.

Il suo repertorio contiene: oratorio e cantata, opera, operetta e canzoni.  Dal 2005, Jaroslaw Wewióra è docente presso la Scuola di Marketing Managemente lingue straniere a Katowice.  E l’iniziatore e presidente della Società dell’amanti di belle arte  sede a Sosnowiec. Nel dicembre 2005, h aregistrato disco  ntitolato „Cielo e mar” presentando canzoni italiane. Nel 2006 ha portato due nuovi CD „”Mia canzone serata” con la serie di brani op.2 di Karol Szymanowski, e anche „Quanto è bella l’operetta compreso operetta arie e duetti. Alla fine del 2007, ha registrato „I Vespri” di Andrzej Marko. Nel giugno del 2008 ha inciso album „La mano del vento” costituito da famose canzoni e arie tenore con Chamber Orchestra e l’Orchestra Sinfonica.

Negli ultimi anni, Jaroslaw Wewióra ha promosso e organizzato numerosi progetti musicali: concerti di musica da camera, oratorio,  galà operetta e spettacoli d’opera e  operetta. Nel proprio  Arte Creatura Teatro Musicale  non solo ha produrre, ma anche cantato  Don Pasquale di Donizetti, L’occasione fa il ladro di Rossini, e, nel 2012, L’impresario da AW Mozart, “Le 66” e “Le deux aveugles” di J. Offenbach.

Attualmente, ha sviluppato le sue capacità vocali sotto la supervisione maestri italiani: G. Gitto e P. Ballo. All’inizio del 2013 ha eseguito la parte di Caramello in “Eine Nacht in Venedig” di J. Strauss in Music Theater a Gliwice, in Polonia. Nel maggio 2013 ha cantato “Das Land des Lächelns” di  Lehar nella parte del Sou Chong (Arte Creatura Music Theatre). Nel maggio 2014 ha prodotto “Die Fledermass” di J. Strauss interpretando  il ruolo di Eisenstein. In ottobre 2014 ha prodotto “The Pirates of Penzance” di Gilbert & Sullivan e canta la parte di Fredrick.
Invece in 2015  ha prodotto „Orfeo all’inferno” di J. Offenbach cantando la parte di Orfeo, e anche „L’elisir d’amore” di G. Donizetti interpretando il ruolo di Nemorino. In 2016 ha prodotto “La principessa della Csarda” di E. Kalman e canta il ruolo di Edwin. In 2017 ha prodotto ” Il sangue vienese” di J. Strauss cantando il ruolo di Graff Zedlau e in 2018 ha prodotto “Contessa Maritza” di E.Kalman interpretando il ruolo di Tassilo.